YouTube censura la (anti)tortura

Roma – Account sospeso. Era lo spazio su YouTube che l’attivista egiziano Wael Abbas utilizzava per denunciare abusi e violenze perpetrati dalla forze dell’ordine locali. Aveva postato presentazioni con oltre cento immagini, aveva pubblicato video a testimonianza delle violenze che si verificano nelle carceri egiziane. Dei documenti che aveva postato non resta nulla, risultavano sconvenienti, urtavano la sensibilità degli utenti del servizio di video sharing. […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: