Castrazione indolore di cammelli

Metodo rivoluzionario dal medio Oriente

da senzatv

Algeri. Hammad è uno dei pochi tuareg rimasti. E’ felice possessore di un giovane e forte cammello, di cui e’ particolarmente fiero per le doti di velocita’ e resistenza.

Pero’ questo suo cammello ha un unico difetto… quando vede qualche cammella perde subito la testa e si imbizzarrisce, le corre dietro. Il tuareg decide malvolentieri di far castrare il cammello, pero’, essendogli molto affezionato, vuole trovare un metodo indolore per eseguire tale operazione.

Gira cosi’ per tutto il Nord Africa finche’, dopo due settimane di ricerche, trova nella casbah di una piccola citta’, una botteguccia in cui nota questo cartello: “CASTRAZIONE INDOLORE DI CAMMELLI”… finalmente!

Entra dentro e fa al titolare:

– Salam, io sarei venuto qui per vedere come avviene questa castrazione indolore…

– Lei e’ fortunato! Io devo “operare” un cammello proprio ora, venga pure a vedere!

Condotto il tuareg nella stalla, il tipo raccoglie da terra due grosse pietre, tenendole una per mano. Poi si avvicina al posteriore del cammello, apre le braccia alla massima estensione e con violenza schiaccia le palle del cammello tra le due pietre. Il cammello, per il dolore, emette un verso terrificante e cade svenuto lateralmente colle quattro zampe irrigidite…

Il tuareg inorridito:

– Ma come??? Non aveva detto che era indolore?

– Certo… BASTA NON SCHIACCIARSI I POLLICI!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: