Le novità “mobili” da Barcellona

DAL NOSTRO INVIATO

BARCELLONA – Il GPhone è arrivato in punta di piedi. Senza lanci roboanti alla iPhone o conferenze in grande stile. Al Mobile World Congress di Barcellona, massimo appuntamento dei signori della telefonia mondiale, in diversi stand sono apparsi i primi prototipi di Android, il sistema operativo per cellulari realizzato da Google e basato su una piattaforma “open source” Linux. Tra i vari marchi coinvolti perché produttori di chip o componentistica (come Arm, Qualcomm, ST Microelecronics, Marvell) Texas Instruments era il più audace e permetteva al pubblico di fare un primo giro su Android, smanettando tra Google Maps e GMail con un simil-Blackberry. La strada perché questi prototipi arrivino sul mercato è ancora lunga e Android resta al momento del tutto ingiudicabile. Però un nuovo nome è ufficialmente entrato sul mercato e i big del settore, da Microsoft con il suo Windows Mobile (che ha appena conquistato anche Sony-Ericsson) a Nokia con Symbian dovranno tenerne conto. [Continua a leggere]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: