Il telefono fatto di nani(ti)

Ieri Nokia insieme all’Università di Cambridge ha presentato, a margine della mostra “Design and the Elastic Mind” del MoMA di New York, il telefonino Morph, un concept del possibile telefono del futuro.

A vederlo fa proprio impressione e verrebbe voglia di mettergli le mani addosso per provarlo di persona. Sviluppato sfruttando la nanotecnologia, ha (o avrà, o avrebbe) forme allungabili e flessibili, trasformabili in forme completamente diverse e con componenti elettronici trasparenti e superfici autopulenti.

Secondo i finlandesi, alcuni elementi di Morph integrabili all’interno di dispositivi mobili, anche se inizialmente solo in quelli di fascia alta, potrebbero essere pronti entro i prossimi sette anni.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: