Incinta, muore 23enne: 5 indagati

Cinque medici della casa di cura Villa Elisa di Cinquefrondi, nel Reggino, sono indagati con l’accusa di omicidio colposo per la morte di Angela Scibilia, la 23enne al terzo mese di gravidanza deceduta lunedì nell’ospedale di Polistena dopo un ricovero nella struttura privata. L’inchiesta è stata avviata dopo l’esposto presentato ai carabinieri dai parenti della giovane.

La Procura, che ha ordinato l’autopsia sul corpo della giovane, vuole accertare se alla gestante siano state garantita un’adeguata assistenza e le cure necessarie durante il periodo di ricovero a Villa Elisa. L’inchiesta tende anche a verificare se il trasferimento di Angela Scibilia in ospedale, domenica scorsa, sia avvenuto con la necessaria tempestività: la giovane è stata portata nel nosocomio con un ambulanza del 118 di Gioia Tauro “sebbene la casa di cura – hanno sostenuto i familiari della ragazza nella denuncia – fosse fornita di due autolettighe”.

I parenti della ragazza chiedono quindi che sulla morte della giovane venga fatta giustizia: “Ci siamo rivolti ai carabinieri – ha spiegato il marito, Salvatore Cutrì – per sapere che cosa è successo e perché si accerti se qualcuno, in questa vicenda, ha sbagliato e perché. Mia moglie voleva soltanto realizzare il suo sogno di diventare mamma e vivere una vita normale. Per responsabilità di qualcuno, però, questo le è stato impedito ed il suo sorriso si è spento per sempre”.

La madre della ragazza, Giulia Morgante, accusa invece direttamente e apertamente il ginecologo che ha avuto in cura la figlia a Villa Elisa, e che risulta essere tra i cinque indagati: “Continuava a dirmi che mia figlia era depressa – racconta la donna -. In realtà, le condizioni fisiche di Angela erano fortemente compromesse a causa di un tasso glicemico altissimo, come è stato accertato appena mia figlia è arrivata nell’ospedale di Polistena. Perché allora, mi chiedo, insistere sulla depressione e non intervenire per ridurre la glicemia?”.

In attesa degli esiti dell’inchiesta la Regione Calabria ha nominato una commissione d’inchiesta che entro lunedì prossimo dovrà chiarire i fatti che hanno portato al decesso di Angela Scibilia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: