Tatangelo, il vescovo di Sora:

«Non riconosco più Anna»

Monsignor Brandolini in un’intervista a «Chi». Poi la precisazione: sono stato frainteso

Anna Tatangelo (Ansa)

MILANO – «Non riconosco questa Anna». L’Anna in questione è la Tatangelo e le parole vengono da monsignor Luca Brandolini, vescovo di Sora, città natale della cantante. In un’intervista al settimanale Chi il vescovo avrebbe anche aggiunto: «Conoscevo una Anna ragazzina, che aveva vinto il suo primo Sanremo. Diedero a me, in quell’occasione, l’incombenza di offrirle un grande mazzo di rose. La seconda Anna, invece, non la conosco affatto, anche fisicamente, mi appare diversa».

La Tatangelo ha 21 anni e in tanti le rimproverano di aver messo da parte la freschezza di quell’età per apparire una donna più matura. «Io mi riconosco ancora in quella Anna, ma chi non mi conosce mi giudica solo per il mio modo di apparire », replica lei al Corriere al telefono dalla Sicilia dove è volata per lanciare il suo «Mai dire mai tour» che parte il 26 marzo da Palermo. E aggiunge: «Il mio lavoro va al di là delle critiche estetiche. Preferirei che si parlasse, magari anche con qualche giudizio negativo, del mio lavoro. Ma questo accanimento contro di me e le strumentalizzazioni dei giornali fanno parte del gioco: sono un progetto popolare, lo dimostra il risultato del televoto a Sanremo, e allora mi attaccano per vie traverse».

Nessuna rottura del legame con Sora dopo le polemiche sull’ostracismo all’amico gayritratto dalla canzone e l’uscita del vescovo. «Assolutamente no. Appena posso ci ritorno. Ci andrò anche domani (oggi, ndr) per fare una sorpresa a mamma: è il suo compleanno». Parlando di Festival, il religioso avrebbe criticato la popstar anche per quel «Gigi, ti amo», indirizzato dal palco dell’Ariston a D’Alessio, suo compagno e autore della canzone «Il mio amico»: «Non ho ritenuto di buon gusto il riferimento pubblico, coram populo, al suo nuovo rapporto. Sono questioni private». Ieri sera, però, monsignor Brandolini ha rettificato il contenuto dell’intervista: «Non intendo più parlare di nulla. Le mie parole vengono sempre fraintese».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: