«Polizia violenta», polemica a New York Su Internet i video delle aggressioni

Ad un raduno di ciclisti scaraventato a terra un uomo in sella alla bici. Boom di contatti su Youtube

NEW YORK – La polizia di New York sotto il mirino dei media e dell’opinione pubblica per due episodi di violenza, che si sono verificati a pochi giorni di distanza. Lo scorso 25 luglio, al passaggio del raduno di ciclisti Critical Mass a Times Square, un poliziotto ha letteralmente scaraventato a terra un uomo in sella alla sua bicicletta. L’agente Patrick Pogan, giocatore di football americano alle superiori, ha marcato il ciclista Christopher Long proprio come se fossero sul campo di gioco. Il tutto è stato filmato da una videocamera digitale e il filmato è stato visto 400 mila volte su Youtube. All’agente sono stati requisiti distintivo e pistola. Ora è stato trasferito a lavori d’ufficio. «Non so spiegarmi come sia successo» ha detto al New York Times il commissario di polizia Raymond W. Kelly. In una denuncia penale, l’agente Pogan avrebbe scritto che Long lo ha deliberamente colpito con la bicicletta, nonostante il video mostri il ciclista nel tentativo di virare. Secondo quanto riporta il quotidiano americano, Pogan avrebbe dichiarato che l’andatura a zig zag di Long avrebbe «costretto diversi veicoli a fermarsi all’improvviso o a cambiare direzione per evitare di investirlo». Ma in quel tratto di strada non c’erano automobili.

Due agenti della polizia di New York in servizio a Times Square (Ap)
Due agenti della polizia di New York in servizio a Times Square (Ap)

PESTAGGIO AD UN UOMO DI COLORE – Qualche giorno dopo è spuntato un altro video, che si risalirebbe al 4 luglio, in cui si vedono due agenti mentre picchiano brutalmente un ragazzo di colore nel Lower East Side di Manhattan. Secondo il racconto fatto dalla tv americana Msnbc, gli agenti credevano che il sospettato, forse ubriaco, avesse nascosto delle bottiglie di alcolici in un sacchetto per portarle in un parco di Manhattan, dove sarebbe vietato consumare bevande alcoliche. Un agente avrebbero infierito sull’uomo con un manganello di ferro durante l’arresto per offesa e resistenza a pubblico ufficiale. Anche in questo caso il poliziotto è stato trasferito a lavori d’ufficio, mentre un’inchiesta farà luce sull’accaduto.

I PRECEDENTI – Le dichiarazioni della polizia sugli arresti di centinaia persone, durante la convention repubblicana nel 2004, crollarono davanti alle prove mostrate in una videocassetta registrata da alcuni manifestanti, turisti e persino agenti di polizia. In un altro caso, alla biblioteca pubblica di New York, un gruppo di manifestanti fu arrestato e accusato di intralcio del traffico sulla 42esima strada. Un video, invece, dimostrò che i manifestanti erano sui gradini dell’edificio e non in mezzo alla strada.

Una risposta a «Polizia violenta», polemica a New York Su Internet i video delle aggressioni

  1. antonio vitagliano scrive:

    io odio la polizia violenta. se avessi una pistola ucciderei tutti i polizziotti violenti. avvolte pestano gente solo per sfizio il governo deve prendere decisioni per questi polizziotti viloenti e pure presto il commento spero che servira a qualcosa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: